Lettori fissi

Search

language

Guida alla scelta del colore del fondotinta

lunedì 18 marzo 2013

Buongiorno miei cari!
Oggi, per accontentare le richieste di alcune amiche, tratterò un argomento che sarà sicuramente d'aiuto per tutti i lettori che si truccano (o che devono truccare qualcun'altro):la scelta del colore del fondotinta.

Fondamentale per la scelta del fondotinta è cercare di riconoscere il proprio tono e sottotono.
  • La prima regola fondamentale è quella di provare il fondotinta direttamente sul viso e non sulle mani! Il colore delle mani, per quanto simile al resto del corpo, non è assolutamente lo stesso del colore della pelle del viso, come erroneamente ci hanno fatto credere. Cerchiamo quindi di andare struccati in profumeria e di applicare un po' del prodotto direttamente sul viso, al limite sul collo se temete l'attacco di terribili germi e batteri sul vostro povero faccino :) 

  • Seconda regola, ma non meno importante, è quella di scegliere il fondotinta (ma anche la cipria) del proprio colore. Sembrerà che stia ripetendo lo stesso concetto ma stavolta ho un intento diverso: dissuadervi nella maniera più assoluta dal comprare un fondotinta più chiaro o più scuro per "modificare" il vostro colorito. Questo è sbagliato, perchè il fondotinta non è una "maschera", il fondotinta è una seconda pelle e vi servirà per correggere discromie, venuzze, brufoletti ma lasciando inalterato il colore del vostro incarnato. Un fondotinta di un colore diverso dal vostro non solo vi darà un colorito innaturale, lo ingrigirà e creerà stacchi molto brutti tra viso, collo, mani e tutte le zone visibili e scoperte dai vestiti. Se siete molto chiare e volete un effetto naturale ma meno pallido potrà puntare su altri prodotti (terra e blush).

  • Terza regola è riconoscere il tono della nostra pelle. Il tono non è altro che la concentrazione del colore della nostra pelle, che può essere chiara, media o scura.
  • Quarta regola è quella di riconoscere il proprio sottotono, facendo una distinzione tra sottotono freddo, caldo o neutro. Il sottotono della pelle non è altro che la sfumatura verso cui tende la nostra pelle. Osservatevi attentamente con una luce naturale e decretate il vostro sottotono :)
Il sottotono freddo (o rosa) è tipico delle persone nordiche,con pelle e capelli chiari, che tendono a scottarsi con il sole, ad arrossarsi per il freddo e con vene dei polsi di color blu  Ideale per il sottotono freddo l'utilizzo di un fondotinta a base rosata.






Il sottotono caldo (o giallo) è il più diffuso,tipico delle pelli mediterranee, appartiene alle persone con carnagione medio/ scura/ olivastra con pelle che si abbronza facilmente e con vene del polso di color verde. Ideale per il sottotono caldo l'utilizzo di un fondotinta a base gialla o dorata.





Il sottotono neutro, quello più raro, è il sottotono delle carnagioni in cui nessun colore prevale sull'altro ed il colore delle vene all'interno del polso è un mix tra il verde ed il blu. Fortunello quindi chi possiede questo sottotono poichè non ha vincoli nella scelta del fondotinta (Il vincolo è SEMPRE nella scelta del tono. Non mi fate arrabbiare! ^_^ )

Fatemi sapere se volete che vi spieghi anche che tipologia di fondotinta utilizzare a seconda del vostro tipo di pelle (grassa, secca, acneica...)

Buona scelta! :)

6 commenti:

  1. grazie Stellina, hai proprio ragione... infatti sbaglio sempre col fondotinta perchè lo prendo sempre un po' più scuro del mio colore di pelle :( ma rimedierò promesso ;)

    RispondiElimina
  2. Brava Anna! poi puoi sempre utilizzarlo durante l'estate :)

    RispondiElimina
  3. Ciao!A proposito di fondotinta, io ho la pelle grassa e un po' impura, volevo sapere se per questo tipo di pelle conviene utilizzare il fondotinta compatto oppure quello fluido. Personalmente tendo ad usare quello compatto per una questione soprattutto di comodità poiché non devo sporcarmi le dita per stenderlo però sento dire che in realtà sarebbe meglio usare quello fluido perché meno grasso. Tra l'altro mi piacerebbe avere un tuo parere sulle marche di fondotinta (specie quelle economiche o bio) più adatti al mio tipo di pelle. Ciao e grazie!

    RispondiElimina
  4. Ciao Maria! I fondotinta di ultima generazione sono prevalentemente compatibili con ogni tipo di pelle, anche se per per la pelle grassa o mista il top è il fondotinta minerale! Ti accorpo nella stessa risposta un prodotto solo, è bio ed economico: la polvere minerale di Benecos! L'ho recensita in un mio post. Ci sono anche fondotinta specifici per pelli grasse, come quelli dell'Avene o una linea molto economica è quella della Essence. Va bene anche un fluido ma che sia oil free. Tieni sempre presente comunque che più adatto per le pelli miste o grasse è un fondotinta "asciutto", quindi compatto ma in polvere. Quelli compatti ma cremosi, tranne in casi specifici, sono corposi e ricchi quindi poco adatti ad una pelle come la tua. Spero di esserti stata d'aiuto :)

    RispondiElimina
  5. Ciao dato che mi piace il tuo blog ho pensato di farti un pensierino passa da questo link http://www.robertafois.it/liebster-award-grazie-mille/

    RispondiElimina
  6. Grazie mille Roberta! sei stata molto carina <3

    RispondiElimina

 
FREE BLOGGER TEMPLATE BY DESIGNER BLOGS