Lettori fissi

Search

language

Nuova rubrica in casa Stella Make Up And More! *L'angolo dei profumi* #01 Io Capri di Carthusia

sabato 18 ottobre 2014


Buon pomeriggio bellezze!
C'è aria di novità nel mio blog: ho deciso infatti di dedicare uno spazio interamente ai profumi.
I profumi di cui vi parlerò saranno molto spesso di nicchia, ricercati e particolari; In casa infatti ne siamo appassionati da anni.
Non mancheranno sicuramente profumi più "commerciali", scelti però sempre con attenzione ed accuratezza; non amo infatti le fragranze troppo diffuse, quelle che si sentono abitualmente, che generalmente mi stancano ed annoiano.

Nella vita amo distinguermi: dall'abbigliamento, al make up, agli accessori ho una concezione  tutta  mia. Amo infatti rivisitare gli stili, scoprirne di nuovi e cercare, ricercare ed ancora cercare.
Stessa cosa vale per i profumi.

Indossare un profumo per me equivale a vestirmi.
Ci si veste in base all'umore del giorno, in base al clima, ma ci si veste anche in occasioni particolari per sentirsi eleganti e sensuali, o semplicemente per sentirsi più frivole e sbarazzine.
Quello che faccio con i profumi è la stessa cosa: vestirmi di una fragranza che combaci perfettamente con quello che provo in quel preciso istante.
Ecco perchè adoro poter scegliere e non affidarmi ad una sola fragranza.
Per anni ed anni ho utilizzato solo vaniglia, dalla testa ai piedi, magari in un post vi parlerò anche di quali siano i brand che producono i miei must have vanigliosi.
Crescendo ho sentito la necessità di evolvermi, e di conseguenza di profumare di "donna".
Non fraintendetemi, la vaniglia è ancora nelle mie corde. Ma la lascio ai momenti in cui ho bisogno di una coccola in più e di sentire quella piacevole sensazione di calore e dolcezza.

Terminato questo lunghissimo preambolo inauguro la rubrica parlandovi di una fragranza che sto adorando: si tratta del profumo "Io Capri" di Carthusia, i profumi di Capri.
(Ci tengo a precisare che non collaboro assolutamente con l'azienda nè con nessun'altra azienda di profumi. Ahimè!)

Voglio postarvi assolutamente la storia di questo meraviglioso brand, che potete leggere sul loro sito

ufficiale.

"La Leggenda ricorda che nel 1380 il padre priore della Certosa di San Giacomo, colto alla sprovvista dalla notizia della venuta a Capri della sovrana Giovanna D' Angiò, preparò una raccolta dei fiori più belli dell' isola; quei fiori rimasero per tre giorni nella stessa acqua ed al momento di buttarli il priore si accorse che l' acqua aveva acquistato una fragranza per lui misteriosa, cosicché si rivolse al religioso erudito in alchimia che individuò la provenienza di quel profumo nel  "Garofilium silvestre caprese".
Quell' acqua fu il primo profumo di Capri.
 La storia racconta che nel 1948 il priore della Certosa ritrovate le vecchie formule dei profumi, su licenza del Papa, le svelò ad un chimico piemontese che così creò il più piccolo laboratorio del mondo denominandolo "Carthusia" cioè "Certosa".
 
Oggi Carthusia ha messo a frutto le sue centenarie conoscenze per sviluppare una cultura del profumo unica al mondo. Nel corso degli anni ha raffinato la sua educazione dell' olfatto, ha perfezionato e strutturato sempre di più la comprensione delle essenze per offrire a chi sceglie i suoi profumi le emozioni più intense e più pure che i sensi possano cogliere. E oggi come allora, tutte le fasi della produzione vengono eseguite a mano per garantire la rigorosa osservanza dei metodi naturali e la preziosa cura del fare artigianale.
 Tutte le fragranze Carthusia hanno un legame invisibile e indissolubile con Capri. Atmosfere ed emozioni dei prodotti Carthusia nascono da uno studio appassionato e professionale di elementi provenienti esclusivamente da ciò che produce la natura caprese. Quegli elementi, nei laboratori Carthusia si incontrano, si mescolano, diventano accordi olfattivi unici, di profumi unici. Come l' isola che li genera."

E dopo questa splendida descrizione mi ricollego al favoloso profumo "Io Capri", eau de toilette.
E' un accordo perfetto tra fico selvaggio e foglie di the,che intreccia simbioticamente note dolci a note più fresche, creandone un mix da far girare la testa.


Trovo che sia un profumo molto sensuale, adatto per ogni stagione ma mi sento vivamente di consigliarlo per l'autunno, stagione malinconica che potrà esser ravvivata al vostro risveglio dal dolce sentore delle note di questo piccolo capolavoro, riportando in mente i caldi raggi di sole dell'estate.
E' intenso ma non invadente, cosa che apprezzo moltissimo in genere nei profumi; Adoro infatti lasciare una scia impercettibile e mai fastidiosa al mio passaggio.
E' altrettanto persistente sulla mia pelle e con il passare delle ore il profumo si scalda nelle note ulteriormente, pur restando inalterato.
Quello che mi piace fare è spruzzarne un pochino sul cuscino prima di andare a dormire: la sensazione di benessere e relax è garantita.
 "Dedicato alla dea in cui onore Tiberio edificò la più importante fra le ville imperiali di Capri, “Io” è un mélange dinamico e deciso, sofisticato e moderno che accosta le note mature e dolci del fico selvaggio a quelle allegre e stimolanti delle foglie di tè."

Io Capri è caratterizzato da:
Note di Testa
Anice · Arancio · Eucalipto · Limone · Litsea cubeba · Menta
Note di Cuore
Fico · Gelsomino · Thè · Fiori dei campi · Fiori di mela · Citronella di ceylon
Note di Fondo
Alghe marine · Fiori di tabacco

La sua famiglia olfattiva è Fiorita ed è una fragranza unisex.

Potete trovare i profumi Carthusia nelle migliori profumerie di nicchia della vostra città oppure acquistarli direttamente sul loro sito http://www.carthusia.it in cui sono disponibili diversi formati di ogni singola fragranza, potete scegliere tra Eau de Toilette ( € 55/75) ed Eau de Parfume (€ 85) e far incidere le vostre iniziali, le spese di spedizione sono gratuite in Italia.
Navigando sul sito ho scoperto una selezione di candele, profumatori d'ambiente e di biancheria da cui sicuramente mi lascerò tentare.




Suggerimento low cost: Se anche voi abbinate il profumo alla crema corpo e docciaschiuma, troverete a pochissimi euro da Limoni ed Acqua e sapone, della Phytorelax, una linea al fico del salento che va praticamente a nozze con questa fragranza. 

Curiosità:
Il simbolo dell' azienda è nato nel 1948, una meravigliosa opera liberty creata dal pittore Mario Laboccetta. L' icona raffigura una  "sirena floreale" che evoca le atmosfere surreali, mitologiche, dell' eredità classica di Capri. E' una donna che, nel gioco della sua metamorfosi, sprigiona l'universo di fiori colorati dai quali discendono i profumi Carthusia. Un logo che ispira arte e natura, in tutti i sensi. (Descrizione presa dal sito)



Ragazze cosa ne pensate di questa nuova rubrica? Trovate che sia interessante?
Aspetto come sempre i vostri feedback, vi mando un grosso bacio!
Stella.

2 commenti:

  1. Bello ^__^
    Anto
    http://antonailsandmakeup.blogspot.it/2014/10/fall-leaves-nail-art-piu-review-smalti.html

    RispondiElimina

 
FREE BLOGGER TEMPLATE BY DESIGNER BLOGS